GNOME Commander è un file manager Linux

xino.php?stwembed=1&stwsize=320x&stwaccesskeyid=f537f3f3be4d1b8&stwurl=https%3A%2F%2Fgcmd.github GNOME Commander è un file manager Linux GNOME Commander è un file manager Linux

GNOME Commander è un file manager per linux simile a Total Commander il famoso software proprietario per Microsoft Windows. Con questo programma avremo a disposizione un file manager a doppio pannello che ci consente di gestire i file.

Il software permette le classiche operazioni di  spostare, copiare, rinominare, il tutto con estrema facilità, l’applicazione include molte altre funzioni oltre al supporto per plugin di terze parti. Il software mira a soddisfare le esigenze di utenti più avanzati che desiderano concentrarsi sulla gestione dei file, il loro lavoro tramite applicazioni speciali e l’esecuzione di comandi intelligenti.

Il programma può anche rilevare le modifiche ai file causati da altri programmi e aggiornare le visualizzazioni senza la necessità che l’utente ricarichi manualmente. Il programma supporta anche Drag & Drop per una facile gestione dei file.

La gamma completa di strumenti di gestione dei file è disponibile per tutti i file in entrambi i pannelli.

Il software fornisce anche un accesso rapido tramite un menu di file a discesa a operazioni di file essenziali come il cambiamento proprietario o gruppo, la modifica delle autorizzazioni, la modifica delle proprietà e la creazione di collegamenti simbolici.

La lista di controllo del menu di visualizzazione rende facile mostrare / nascondere i file nascosti e mostrare i file di backup, nonché visualizzare la barra degli strumenti e la barra dei pulsanti, l’elenco di dispositivi e altro ancora.

Il menu Connessioni fornisce un collegamento rapido ai server remoti. Anche se questo consente i trasferimenti di file FTP, è anche un modo pratico per sincronizzare i file con ubicazioni remote quando necessario. Se non altro, questo elimina la necessità di eseguire un’applicazione FTP separata. Alcune funzionalità incorporate in Gnome Commander non si trovano generalmente in altri file manager Linux. Ad esempio, è possibile estendere il menu di scelta rapida del mouse per chiamare un’applicazione esterna per lavorare su file o directory selezionati.

Gli strumenti di ricerca sono veloci. Ciò rende veloce e semplice eseguire ricerche sui nomi di file nella directory corrente.Tenere traccia dello spazio di archiviazione disponibile può essere un fastidio in Linux. Il comandante Gnome aiuta a rimediare a questa situazione. Mostra la quantità di spazio libero per i dispositivi di memorizzazione visualizzati nel pannello. Quindi posso dire a un colpo d’occhio quanto spazio rimane sul disco rigido e l’unità USB, ad esempio.

Sito Wen: clicca qui

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: